Dopo mesi di proposte, di sollecitazioni, di interrogazioni portate in Consiglio Regionale arriva il piano sulla mitigazione del rischio idrogeologico e di riequilibrio ambientale.

Il piano presenta anche i criteri di attribuzioni dei punteggi per la definizione delle graduatorie che possono essere anche verificati e, eventualmente, approfonditi dai rappresentati degli enti locali.

Ho seguito da tempo le questioni relative a due comunità, Montescaglioso e Stigliano, simboli delle fragilità del Mezzogiorno che solo con atti concreti può riscattarsi da questa condizione.

Il piano discusso, su mia proposta, oggi in III commissione è una parte importante di quella che abbiamo definito una ‘nuova 219 green’, per rilanciare il settore dell’edilizia costruendo risposte concrete tanto per i cittadini e gli amministratori locali quanto per il mondo delle professioni e delle imprese.

Il lavoro fatto dell’assessore Benedetto, dal dipartimento regionale e dal commissario straordinario devono proseguire senza intoppi con l’auspicio che tutto avvenga in tempi rapidi e nel migliore dei modi.

dissestoidrogeologico